Recensione Anycubic Photon S

Dopo il successo avuto con la Photon, Anycubic ha presentato un upgrade chiamandola Photon S. Il prezzo è maggiore ma rimane basso per una stampante DLP (soprattutto per quello che offre questa Photon S) e ci sono alcune migliorie che vanno ad aumentare la sua precisione.

Purtroppo il piatto di stampa rimane sostanzialmente uguale (aumenta di 10 mm in altezza), ma è comunque di buone dimensioni se paragonato alla concorrenza. Le migliorie della nuova Photon S fanno al caso tuo? Scoprilo leggendo questa recensione!

Bestseller No. 1
Chitu per Anycubic Photon S Sostituzione dello Schermo, Stampante 3D LCD da 5,5 Pollici, LS055R1SX04...
  • Stampanti compatibili: compatibile con stampante 3D Elegoo Mars Pro/Anycubic Photon S LCD.
  • Alta risoluzione: La sostituzione nitida dello schermo LCD LS055R1SX04 con alta risoluzione del × 2560 1440
  • Imballaggio robusto: il nitido schermo LCD da 5,5 pollici è confezionato in una scatola robusta, consentendo ai nostri prodotti di essere consegnati in perfette condizioni
  • Installazione facile: l'installazione dello schermo LCD è semplice e facile
  • Si prega di notare: assicurarsi di scegliere il giusto tipo di schermo, se avete qualunque domanda, potete contattarci liberamente
Bestseller No. 2
Sovol 2 Pezzi Piatto in acciaio flessibile per resina con adesivo magnetico 135 x 80 mm per ANYCUBIC...
  • Compatibile con stampante 3D Anycubic Ponton/Anycubic Photon S DLP SLA
  • Piastra in acciaio flessibile con alto contenuto di cromo, facile da piegare e pulire, facilita la rimozione delle stampe ed evita danni durante il processo, in particolare i modelli stampati di piccole dimensioni. Con buona resistenza alla corrosione e protezione dalla ruggine. La superficie spazzolata garantisce una migliore adesione e garantisce una stampa perfetta.
  • La base magnetica offre potenti magneti e garantisce un perfetto adattamento alla piastra in acciaio. La colla 3M ha una forte viscosità e una buona colla a bassa temperatura per rendere più difficile la caduta dopo l'incollaggio alla piattaforma.
  • I due semplici occhielli di sollevamento (maniglie) facilitano la rimozione della piastra in acciaio dalla base del magnete.
  • Con la piastra in acciaio di ricambio, puoi stampare in modo continuo. Prova a stampare di nuovo prima di pulire. Risparmia tempo.

Ultimo aggiornamento: 2024-02-28


Anycubic Photon S (Photon Series)

Caratteristiche tecniche principali

Queste sono le caratteristiche tecniche della Photon S: Recensione Anycubic Photon S (Photon Series)

  • tecnologia di stampa DLP con schermo LCD Matrix;
  • sorgente luminosa a raggi UV;
  • risoluzione sugli assi X e Y 47um (2560*1440);
  • risoluzione sull’asse Z 1.25um;
  • risoluzione dei layer 25 ~ 100um;
  • doppio asse Z;
  • velocità di stampa 20mm/h;
  • potenza 40W;
  • grado di ingresso: 110 V / 220 V CA;
  • tensione di lavoro: 12V DC;
  • dimensioni della stampante 220 mm (larghezza) x 200 mm (profondità) x 400 mm (altezza);
  • volume di stampa 115 mm (larghezza) x 65 mm (profondità) x 165 mm (altezza);
  • materiale di stampa resina fotosensibile;
  • connettività USB o scheda SD;
  • schermo touchscreen da 2,8 pollici;
  • sistemi Operativi compatibili: Windows, MacOs;
  • peso 9,5 kg.

La Photon S ha un volume di stampa non enorme, ma in linea con la concorrenza. La risoluzione di stampa è ottima e permette di raggiungere un dettaglio impensabile con tecnologie a filamento fuso. La velocità di stampa non è delle più elevate ma permette di ottenere i vari oggetti in un tempo accettabile.

Unboxing: cosa contiene la confezione

Nella confezione della Photon S troverai:

  • la stampante;
  • alimentatore e cavo;
  • manuale di istruzioni;
  • serbatoio della resina;
  • boccetta di resina da mezzo litro;
  • strumenti di regolazione;
  • viti M5;
  • spatolaGuanti monouso;
  • mascherina di protezione;
  • filtri conici per la resina;
  • chiavetta USB da 8 GB;
  • cavo USB.

La confezione della Photon S è completa. Oltre alla stampante preassemblata è presente la resina che ti permetterà subito di iniziare a lavorare, oltre ad una serie di accessori molto utili. Non manca la spatola per rimuovere i pezzi dal piatto ma purtroppo è assente il tronchesino per la romozione del materiale di supporto.

Assemblaggio, configurazione e calibrazione

La Photon S è una stampante preassemblata che quindi non richiede particolari operazioni iniziali. Basterà riempire la vaschetta con la resina e collegarla alla presa di corrente. La configurazione è fatta in fabbrica e quindi non dovrai installare firmware o aggiornamenti. L’unica operazione che ti verrà richiesta è la calibrazione del piatto, in modo da renderlo perfettamente parallelo rispetto alla luce che andrà a solidificare la resina. L’operazione è semplice ma è molto importante che venga eseguita bene.

Funzionalità e prestazioni

La fase di settaggio non richiede più di venti minuti. Completate queste operazioni sarà necessario riempire la vaschetta di resina e sarai pronto per partire!

L’intera operazione di preparazione del file viene gestita da Anycubic Photon Slicer, software scaricabile dal sito Anycubic. Questo programma è uno slicer proprietario che convertirà il modello STL (in 3D) in linguaggio macchina. Non è possibile utilizzare altri software, ma quello offerto da Anycubic è ben fatto, completo e disponibile sia per Windows che per MacOs.

Il programma è estremamente facile e intuitivo da utilizzare, tuttavia potresti avere delle difficoltà se sei abituato ad utilizzare una stampante a fusione di filamento. Nelle macchine tradizionali ci sono molti parametri da regolare e potresti confonderti tra i menu. In Photon Slicer ci sono solo pochi dati modificabili. Sarà possibile cambiare il materiale utilizzato, la velocità o la precisione di stampa. Le operazioni più cruciali da eseguire in questa fase sono l’orientamento dell’oggetto e la posizione dei supporti.

L’orientamento consiste nel girare virtualmente il pezzo nel modo corretto. Esistono tante variabili nel posizionamento che incidono sulla buona riuscita della stampa e di cui dovrai tenere conto, ma l’azienda ha pensato anche a questo aspetto ed ha inserito nell’ottimo software una funzione automatica di orinentamento.

I supporti sono una parte fondamentale della stampa DLP con la Photon S; sono delle strutture che andranno a sorregge il pezzo soprattutto in presenza di sbalzi. Anche in questo caso Anycubic ha inserito una funzione automatica che ti permetterà di gestire tutto con un solo click.

I tempi di stampa della Photon S sono più lunghi per i singoli oggetti. Questo vuol dire che se stamperai un cubo di 3 centimetri la stampante impiegherà circa un’ora e trenta minuti contro i venti minuti necessari con una buona macchina FFF. La situazione si ribalta quando invece hai la necessità di stampare più oggetti visto che i tempi non sono proporzionali. Stampare 10 oggetti di 3 centimetri di altezza con la Anycubic potrebbe impiegare all’incirca due ore e trenta, solo un’ora in più rispetto alla stampa di un singolo oggetto. Un’operazione simile con la tecnologia a filamento richiederebbe invece più di tre ore.

L’altro vantaggio di questa stampante è l’elevata accuratezza degli oggetti che si ottengono. La luce solidifica gli strati di resina con una precisione di 47um. Riuscirai a stampare piccole statuine con dettagli estremamente realistici. Gli occhi e il volto saranno dettagliati, così come le mani e il corpo, oltre ad avere una superficie liscia. Queste caratteristiche sono impossibili da ottenere con una stampante a filamento, rendendo la Anycubic adatta a tutti gli utilizzi, in particolare dove si richiede un elevato dettaglio.

Con la Anycubic Photon S i modelli stampati necessitano di una postproduzione che consiste nel pulire il pezzo da resina in eccesso e supporti. L’operazione non è complessa, ma richiede tempo e attenzione. I materiali utilizzati sono tossici e da maneggiare con cura.

I difetti di questa stampante sono pochi e dovuti al tipo di tecnologia. Il prezzo della resina è alto e può superare i 50 euro al litro. Fortunatamente è possibile utilizzare resina di qualsiasi marca e si può optare per prodotti leggermente più economici. Inoltre le esalazioni delle componenti chimiche necessarie per la stampa richiedono ambienti arieggiati e l’utilizzo di dispositivi di protezione come guanti e mascherina.

Dietro la Anycubic c’è una grande comunità. Non è difficile trovare un forum in cui chiedere consigli. Per qualsiasi problema è possibile richiedere assistenza ad utenti esperti, inoltre i pezzi di ricambio sono facili da reperire online.

Rapporto qualità prezzo

Una stampante professionale a resina può raggiungere cifre a tre zeri. Considerando che il costo della Photon S è accessibile e i risultati ottenuti sono sorprendenti, il rapporto qualità prezzo è alto. Prima dell’acquisto devi tenere in considerazione anche l’alto costo della resina.

La fascia di prezzo è tra i 350 € e i 450 €. Il costo della resina varia tra i 40 € e 60 € al litro.

Ultimo aggiornamento: 2024-02-28

Opinioni: pro e contro di Anycubic Photon S

La qualità generale di Photon S è molto buona e garantisce una certa precisione. La macchina è estremamente valida e ha un prezzo abbordabile. La struttura preassemblata è in plastica ma le parti sono ben costruite e i risultati di stampa sono ottimi.

La fase di calibrazione è semplice grazie anche all’ottimo software proprietario che inoltre ti seguirà nelle successive fasi di preparazione del modello 3D. Purtroppo il piatto di stampa non è molto grande e questo potrebbe essere limitante per alcuni progetti. Inoltre i prodotti chimici utilizzati richiedono di posizionarla in ambienti arieggiati.

Anycubic,