Recensione Alfawise U20 3D

Alfawise U20 3D è probabilmente una delle stampanti 3D con il miglior rapporto qualità prezzo del mercato. Ci troviamo infatti in presenza di un modello che a fronte di un buon comparto tecnico, si posiziona in una fascia di costo da level-entry.

In questa recensione quindi, cercheremo di vederla meglio da vicino, analizzandone le caratteristiche tecniche principali, il contenuto della confezione, le prime fasi di avvio, le prestazioni, i punti forti e gli eventuali aspetti negativi.

SAI QUALI SONO LE MIGLIORI STAMPANTI 3D?
Abbiamo realizzato una classifica sempre aggiornata delle migliori stampanti 3D più vendute, per tutte le tasche!
Guarda la classifica delle stampanti 3D..

Caratteristiche tecniche principali

Alfawise U20 3D Di seguito troverai le caratteristiche tecniche principali dell’Alfawise U20 3D, come riportate dal produttore stesso.

  • Marca e modello: Alfawise U20 3D;
  • materiali: lega di alluminio;
  • area di stampa: 300 mm. x 300 mm. x 400 mm;
  • ugello: singolo, diametro 0,4 mm;
  • diametro/temperatura ugello: 0,4 mm., 250 °C;
  • scheda di memoria: Sd Card;
  • velocità di stampa: fino a 150mm/s;
  • materiali supportati: Fibra di Carbonio, ABS, TPU, PLA;
  • precisione di posizionamento “Z”: 0.004 millimetri;
  • precisione di posizionamento “XY”: 0.012 millimetri;
  • display a cristalli liquidi: sì;
  • lingua: Inglese, Cinese;
  • sistemi operativi supportati: Windows / Linux / MAC;
  • connessione: USB;
  • peso: 12 kg;
  • alimentatore: 24 Volt;

Ciò che contraddistingue questo modello di stampante dai principali competitors del mercato è che, nonostante venga commercializzata ad un prezzo contenuto, è in grado di offrire una generosa dimensione dell’area di stampa. In seconda battuta, dobbiamo sottolineare il voltaggio dell’alimentatore, che in questo caso è a 24 Volt. Ciò comporta che sia il riscaldamento del letto di stampa, che quello dell’ugello, avvengano più rapidamente rispetto ai modelli dotati di alimentatore a 12 volt.

Per comprendere meglio l’importanza di questa caratteristica, basti pensare che solitamente per riscaldare un letto di questa dimensione, occorrono dai 5 ai 10 minuti. L’Alfawise U20 3D arriva invece a 50 °C in circa 3 minuti.

Recensione Alfawise U20 3D

Unboxing: cosa contiene la confezione

Partiamo con il dire che oggettivamente l’imballaggio dell’Alfawise U20 appare solido e ben realizzato, in grado quindi di proteggerne adeguatamente il contenuto. All’interno della robusta scatola di cartone infatti, del polistirolo rigido evita che eventuali urti possano danneggiare le componenti della stampante. Nella confezione possiamo trovare:

  • Base: il letto di stampa è già assemblato
  • Box di controllo
  • Castello asse Z
  • Manuale utente

Nella scatola troveremo anche una confezione di accessori: Sd Card 8 gb con relativo adattatore USB, tronchesa, spatola, rotolo bianco PLA 200gr, cavo per pc, porta filamento, viti e chiavi per il montaggio, fascette e un attrezzo per la pulizia dell’ugello.

SAI QUALI SONO LE MIGLIORI STAMPANTI 3D?
Abbiamo realizzato una classifica sempre aggiornata delle migliori stampanti 3D più vendute, per tutte le tasche!
Guarda la classifica delle stampanti 3D..

Assemblaggio, configurazione e calibrazione

Il montaggio dell’Alfawise U20 3D è pressoché immediato, anche perché all’atto pratico arriva quasi totalmente assemblata. Ovviamente dovrai dare una controllata generale al fine di rendere la stampante davvero stabile. L’unica azione richiesta da parte tua, sarà quella di avvitare il castello dell’asse z al letto di stampa, attraverso le viti in dotazione. Successivamente dovrai collegare i connettori ai motori della stampante e al box di controllo.

Per queste facili mansioni, potrai ottenere aiuto dal dettagliato manuale di istruzioni, che include anche illustrazioni esplicative per il montaggio. Tieni presente che durante l’assemblaggio, dovrai rimuovere due viti dal supporto Z, messe da Alfawise per garantire la sicurezza durante il trasporto. In generale, ti serviranno circa 10-15 minuti per assemblare la stampante, accenderla e calibrarla. Dopo aver completato questo procedimento, sarai in grado di effettuare delle prove di stampa.

Per quanto riguarda la prima prova di stampa, la configurazione è anche in questo caso piuttosto basilare. Una volta che avrai inserito all’interno dell’estrusore il filamento, dovrai posizionare la Sd Card nel lettore, al fine di scegliere il file da lavorare. Nel caso non ne avessi uno a disposizione, dovrai procedere con la sua creazione attraverso un software 3D. A questo punto non ti rimarrà che seguire le facili istruzioni sul display, settando la temperatura. Una volta raggiunta tale temperatura di esercizio di piatto ed estrusore, la stampa inizierà.

Funzionalità e prestazioni

Alfawise U20 3D/strong dispone di moltissime funzionalità, quantomeno di tutte quelle indispensabili per una stampante 3D casalinga. Come anticipato, le dimensioni generose del letto di stampa, se rapportate al prezzo con cui viene commercializzata la stampante rispetto alle concorrenti, è uno dei punti a favore di questo modello. Le dimensioni degli oggetti stampati infatti, sono significative.

Da menzionare è anche il box di controllo che contiene la scheda madre a 32 bit. Questa particolare caratteristica, permette alla stampante di gestire un maggior numero di informazioni, quindi di offrire alcune funzionalità di tutto rispetto. Una di queste è il recupero della stampa, che avviene tramite la gestione di un sensore apposito. Può accadere infatti che per mancanza di corrente o per altre cause, tale stampa venga interrotta, ad esempio per la fine del filamento.

Per quanto concerne il box di controllo, questo ha un tasto on/off per l’accensione e lo spegnimento della stampante, lo slot per la scheda di memoria Sd Card, e chiaramente i connettori per il collegamento della stampante stessa. Il funzionamento è piuttosto semplice e intuitivo. Una volta che avrai acceso il box infatti, ti ritroverai nel menù principale, da cui potrai:

  • muovere i tre assi della stampante;
  • aprire i file presenti all’interno della Sd Card inserita nello slot;
  • settare l’estrusore;
  • recuperare la stampa sospesa;
  • livellare la stampante;
  • recuperare le informazioni della stampante (Firmware).

Rapporto qualità prezzo

Uno dei punti forti dell’Alfawise U20 3D è proprio l’ottimo rapporto qualità prezzo. Nonostante si posizioni infatti in una fascia di costo economica, quanto offerto a livello di funzionalità e qualità costruttiva la rende uno dei migliori acquisti per il suo segmento. Per avere una stampante 3D di pari caratteristiche infatti, si dovrebbe ricorrere a modelli decisamente più costosi.

Con questi presupposti, fornire un prezzo preciso per questa stampante 3D non è possibile. Il costo infatti, situazione comune a qualsiasi prodotto, potrà essere suscettibile di oscillazioni anche piuttosto cospicue, ad esempio in presenza di eventuali promozioni.

Vedi anche prezzi stampanti 3D.

Opinioni: pro e contro della Alfawise U20 3D

Nel caso della Alfawise U20 3D ci troviamo di fronte, come detto, ad una stampante 3D economica, basando le valutazioni su quelle che sono le abbondanti dimensioni di stampa. Ciò che colpisce inoltre, è la facilità con cui è possibile renderla operativa, dal momento che arriva a domicilio quasi completamente assemblata. Parliamo di un modello ideale per creare oggetti utili per la vita quotidiana, e che si comporta bene anche per la qualità di stampa vera e propria.

Ovviamente come per ogni stampante 3D, all’inizio dovrai prendere confidenza con i comandi ed adottare i giusti accorgimenti. Una volta fatto ciò però, e impostati i giusti parametri, potrai creare oggetti perfetti in poco tempo e di buona qualità. In conclusione possiamo dire di trovarci di fronte ad un buon acquisto, idoneo sia per coloro che intendono avvicinarsi al mondo della stampa 3D per la prima volta, che per quelle persone che hanno esigenze più complesse, situazione tra l’altro confermata da moltissimi utenti dei forum di settore.

Alfawise